Habitat_Scenari Possibili, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare ILINXARIUM e Comune di Cassano d’Adda
presentano
All’interno di ExPosizioni – Festival delle Compagnie in R.A.M.I
Rassegna di spettacoli creati all’interno di Residenza Artistica Multidisciplinare ILINXARIUM

Sabato 1 Dicembre
TE.CA. Teatro Cassano | viale Europa ang. via A. Dalla Chiesa – Cassano d’Adda

ore 17:00 Presentazione del catalogo di Habitat 2018

ore 18.00 Soli sul Fiume | Angelo Caruso
Presentazione del progetto Finalista al 12° Premio Arte Laguna 2018

ore 21:00 Il Volo | ILINX Teatro
drammaturgia Michela Mastroianni
con Luca Marchiori
regia Nicolas Ceruti
suond designer Luca Piazza
immagini e Illustrazioni Stefano Bonora
video Nicolas ceruti
produzione ILINX teatro e R.A.M.I.

Le relazioni, la vita, il progresso: è possibile una coesistenza serena di questi elementi o lo sviluppo tecnologico chiede all’uomo uno sforzo che alla lunga non può sostenere?
Spesso le nostre vite sembrano lanciate al limite, spinte in là in una sfida che avviene per mezzo delle macchine, ma che sempre più sta diventando una sfida con le macchine, per un risultato incerto in termini di felicità di lungo periodo.
Attorno a questa serie di interrogativi era stato redatto un secolo fa Volo di notte, un romanzo di Antoine De SaintExupéry.
A bordo del suo aereo postale, Fabien deve affrontare la sua missione di corriere aereo nelle Ande. Siamo nei primi decenni del XX secolo. Questi uomini sono i pionieri del volo, negli anni eroici dei primi collegamenti internazionali, dei pericolosi voli sulle sconfinate regioni dell’America Latina.
Dall’aeroporto di Buenos Aires, il responsabile dell’intera rete aerea, Rivière, segue il suo volo, e quello dei molti altri corrieri spingendoli un passo oltre, nella pericolosa impresa dei primi voli notturni.  Ad un certo punto l’uragano, che spinge l’aereo fuori rotta, i contatti radio sono difficili, la scorta di carburante è limitata. Nel buio della notte il pilota deve continuare a volare, e il responsabile, in un ideale dialogo a distanza con l’uomo, ci pone davanti ai grandi quesiti dell’umanità: a cosa siamo pronti pur di spingere avanti le conquiste dell’uomo?

Direzione artistica: Nicolas Ceruti
Direzione organizzativa: Luigi Reolon
Organizzazione: Luca Marchiori