Ecoismi 2016, un evento internazionale di arte contemporanea nello spazio pubblico e in dialogo con la natura.

dall’11 giugno al 2 ottobre 2016

8 installazioni site-specific lungo il corso del Naviglio Martesana.

A cura di: Ylbert Durishti

Artisti: Alessandro Perini (Italia/Svezia), Benny Mangone (Italia), Calembour (Italia), Emanuela Bizzozero (Italia), VAHA (Italia), Federica Pezzani & Daniele Verderio (Italia), Ines Fiegert (Germania), MA2 (Iran).

 

ECOISMI 2016 è promosso e sostenuto dai Comuni di Cassano d’Adda, Cassina de’ Pecchi, Cernusco sul Naviglio, Inzago, Vaprio d’Adda, Vimodrone, Parco Adda Nord e Residenza artistica ILINXARIUM.

ECOISMI, giunto quest’anno alla sua quinta edizione, vuole essere un punto di incontro tra la cultura contemporanea e le radici profonde del territorio dell’Adda-Martesana.

La rassegna prevede la realizzazione di opere site-specific in aree localizzate nei singoli comuni e poste lungo il Naviglio Martesana, al cui fianco scorre la caratteristica pista ciclo-pedonale. I progetti realizzati saranno capaci di creare un rapporto naturale e osmotico tra l’arte e il contesto ambientale, culturale e identitario locale, e avranno una valenza estetico-conoscitiva in relazione ai processi e alle trasformazioni che riguardano l’ambiente e la condizione presente, per innescare una riflessione sulle dinamiche ecologiche e sostenibili.

Filo conduttore di ECOISMI 2016 è il tema “Tutto scorre”, il celebre aforisma attribuito ad Eraclito, Pánta rêi (in greco πάντα ῥεῖ). Partendo da una riflessione sul binomio uomo e acqua del fiume, il filosofo Eraclito afferma che è impossibile bagnarsi due volte nello stesso fiume, perché dopo la prima volta, sia il fiume (nel suo perenne scorrere) sia l’uomo (nel suo perenne divenire) non sono più gli stessi. Il riflettere sul tempo porta con sé il paragone delle ruote di una bicicletta e delle lancette di un orologio, che girano lentamente ma possono andare molto lontano rotolando verso il futuro senza fretta.

Si prevede di collocare gli interventi artistici in luoghi non lontani dai centri abitati, operando così nelle aree di confronto e sovrapposizione tra ambiente naturale da un lato e le comunità umane dall’altro.

Gli obiettivi

– Valorizzazione del territorio, della memoria storica ed identitaria del territorio e delle sue risorse naturali.
– Diffusione dei linguaggi dell’arte contemporanea.
– Promozione, conoscenza e valorizzazione delle espressioni artistiche delle giovani generazioni.
– Sviluppo di un dialogo tra gli artisti e la popolazione (residenti, studenti, forestieri e turisti).
– Veicolare messaggi legati al valore della sostenibilità ambientale, attraverso le diverse forme dell’arte.

Un ringraziamento speciale ai componenti della giuria di Ecoismi 2016 per il loro buon lavoro:

Ylbert Durishti, curatore di Ecoismi; Amalia del Ponte, artista; Iolanda Ratti, conservatrice Museo del Novecento; Giuseppe Bonini, vice direttore Accademia di Belle Arti di Brera; Rita Zecchini, assessore alla Cultura del Comune di Cernusco sul Naviglio; Laura Vecchi, assessore alla Cultura del Comune di Cassina de’ Pecchi; Evelina Cavenago, assessore alla Cultura del Comune di Vaprio d’Adda.

 

L’evento gode del patrocinio istituzionale di:

Regione Lombardia, Città metropolitana di Milano, Comune di Milano.

Patrocinio artistico di:

Accademia di Brera, GAI-Giovani Artisti Italiani, BJCEM-Biennale des Jeunes Créateurs de l’Europe et de la Méditerranée.

Patrocinio ambientale di:

FAI-Fondo Ambiente Italiano, Legambiente, Ecomuseo Adda di Leonardo, Navigli Lombardi, Est Ticino Villoresi.